Monitoraggi quadri fessurativi

survey_monitoraggi

Individuare le cause

I monitoraggi dei quadri fessurativi consentono di ottenere responsi rapidi e certi sulle cause che possono contribuire a tale insorgenza, in modo da poter intervenire in modo mirato e rapido per la loro risoluzione.

Ogni struttura subisce sin dalla sua costruzione, delle deformazioni a cui si associano in genere stati tensionali interni alla materia di cui è composta la struttura, che non sempre sono compatibili con la resistenza di quest’ultima.

Gli stati tensionali che vanno oltre le caratteristiche di resistenza del materiale o della massa in esame, comportano l’insorgere di quadri fessurativi tradotti in lesioni. Talvolta è possibile associare l’effetto ad una causa generatrice.

Spesso non è immediata l’individuazione della causa, poiché questa può dipendere da fattori quali l’eccessivo schiacciamento degli elementi, eccessivo sovraccarico delle strutture che nel corso della loro vita perdono man mano le caratteristiche prestazionali iniziali cominciando a manifestare lo stato di dissesto. Basti pensare all’agressione di umidità, sali igroscopici presenti nella muratura, perdita di consistenza dei letti malta, variazione della destinazione d’uso, ecc….

L’espulsione di materiale (intonaco) è normalmente sintomo di eccessivo schiacciamento e conseguente perdita di verticalità e stabilità dei pannelli murari: spanciamento, espulsione localizzata di forma iperbolica (tipica di paramenti lapidei incoerenti e murature a sacco).

 

VUOI SVOLGERE UN MONITORAGGIO SUI QUADRI FESSURATIVI?

CHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI >

 

monitoraggi05 monitoraggi04 monitoraggi03 monitoraggi02